.:: Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare

 

Con decreto legislativo 177 del 2016 è stato istituito il Comando Unità Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare, dal quale dipendono reparti dedicati all’espletamento di compiti particolari e di elevata specializzazione in materia di tutela dell’ambiente, del territorio e delle acque, nonché nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare, a sostegno o con il supporto dell’organizzazione territoriale.

Al suo interno sono confluiti buona parte del personale, delle infrastrutture e dei mezzi del disciolto Corpo Forestale dello Stato.

 

Dal Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dipendono:

  • il Comando Carabinieri per la Tutela Forestale;

  • il Comando Carabinieri per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi;

  • il Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale;

  • il Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare.

Tra le principali attività di competenza degli operatori figurano:

- la tutela della biodiversità nelle 130 riserve naturali statali;

- la tutela dei parchi nazionali;

- l’applicazione della CITES (la convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione);

- il contrasto dei fenomeni di inquinamento, di abusivismo edilizio nelle aree protette e di smaltimento illecito delle sostanze tossiche;

- la vigilanza sul “ciclo dei rifiuti”;

- la tutela dei consumatori mediante controlli sul ciclo di produzione a garanzia della genuinità dei prodotti.

 

A seguito del protocollo d’intesa e attuativo tra il Ministero della Transizione Ecologica e l’Arma dei Carabinieri, i Reparti Carabinieri Parco Nazionale e Biodiversità viaggeranno a bordo di autoveicoli a basso impatto ambientale.

 

 

Visita la sezione del nostro sito dedicata al Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare